15 novembre 2018

Alessio Berlaffa - Electric Mist

Artista: Alessio Berlaffa
Titolo: Electric Mist
Etichetta: Lion Music
Voto: 8/10
Le atmosfere “virtuose” di Electric Mist, disco strumentale del varesino Alessio Berlaffa, non minano affatto gli equilibri melodici contenuti negli undici brani sapientemente composti dallo stesso chitarrista. Nulla viene schiacciato o soffocato dalla tecnica strumentale rischiando di offuscare l’ideale di canzone. Cosa che, purtroppo, accade frequentemente in tanti dischi dei maestri della sei corde. L’equilibrio fra tecnica e melodia evita qualsiasi artificioso compromesso e prende le distanze dagli stereotipi classici del genere “shred”. I riferimenti arrivano dritti e concisi ma senza che questi ultimi possano prendere piede, sostituendosi completamente alla ponderata maestria di Alessio. Big Sky è entusiasmante, proprio come un solo rock anni ‘90 (un pezzo in stile Mike McCready, per intenderci). L’anima grunge di questa traccia emerge anche in sonorità più vicine al progressive, metal, jazz/fusion senza minimamente penalizzare la struttura dell’intera architettura strumentale. Anzi, probabilmente la genialità dell’autore risiede nella capacità (a mio avviso assai rara) di amalgamare ingredienti differenti, generi convenzionalmente distanti, con la consapevolezza di creare un mix affine e senza scossoni temporali. Il linguaggio utilizzato per comporre i brani appare chiaro e naturale, lasciando all’orecchio di chi ascolta la massima libertà di godersi riffs e passaggi senza condizionamenti di genere. “Electric Mist” è un ottimo lavoro, armonioso ed equilibrato, calibrato con l’umiltà di un grande musicista.

Article Tags