16 agosto 2018

Bombino - Deran

Artista: Bombino
Album: Deran
Etichetta: Partisan Records 2018
Voto: 9/10

Omar Moctar, in arte Bombino, pubblica il 18 maggio insieme alla Partisan Records, il suo quinto lavoro in studio, intitolato Deran. Il chitarrista Nigerino continua il suo viaggio alla scoperta della musica tradizionale dell’etnia Tuareg, popolazione berbera, di cui è originario.

Dopo essere stato in esilio per diversi anni dal suo paese di origine, a causa dei numerosi tumulti civili scoppiati negli anni ’90, Bombino ha voluto tornare alle sue radici, registrando Deran a Casablanca, nello studio del re Marocchino Mohammed VI. Si tratta del primo album interamente fatto in Africa, dopo quasi dieci anni di attività. “L’obiettivo di questo album è sempre stato quello di avvicinarmi all’Africa”, ha affermato il chitarrista.

Peculiare è l’utilizzo da parte dell’artista della lingua madre Tamasheq per il cantato e i testi, che ha usato per comporre tutte le sue canzoni. Il lavoro di Bombino non è solo stato quello di unire diversi generi, ma un vero e proprio studio etnomusicologo di diverse culture. Dal Blues statunitense al Reggae giamaicano, fino alla musica popolare berbera, creando anche il Tuaregge, un nuovo sottogenere. La fusione di tutti questi elementi ha permesso a Bombino di diventare uno degli artisti più ricercati nel mondo dell’industria discografica.

L’album è ricco di riferimenti alle radici del musicista, che si ritrovano nelle parti ritmiche, come in Deran Deran Alkheir, in cui la batteria emula i suoni tipici delle percussioni berbere e nell’utilizzo di un timbro di voce acuto e modulato, come in Adouagh Chegren e Adouni Dagh. Molto presenti sono le contaminazioni Hendrixiane nell’utilizzo della chitarra elettrica, che ha influenzato lo stile dell’artista.

Bombino ha creato una nuova corrente creativa, a cui tutti i nuovi artisti possono prendere ispirazione.

Alex Carsetti

Article Tags