16 agosto 2018

Dandy Brown - Scattered Days

Copertina Scatteted Days Dandy Brown

Artista: Dandy Brown
Album: Scattered Days
Etichetta: Taxi Driver Records
Voto: 8/10

Se in un momento in cui eravate impegnati in voli pindarici vi siete mai chiesti che suono potesse avere il deserto, allora Scattered Days potrebbe fornirvi una risposta. Le nove tracce che compongono il nuovo album dei Dandy Brown (uscito lo scorso 12 marzo) sono l’incarnazione stessa dello “spirito del deserto”. Infatti Scattered Days è stato realizzato nell’area del Morongo Basin (nel deserto della California meridionale) e raccoglie tutti i brani ispirati dal deserto.
Per chi è avvezzo dello stoner rock, ritroverà in Scattered Days numerose similitudini con gli altri grandi artisti della scena musicale dello stesso genere. Tuttavia lo stile personale di Dandy Brown si fa sentire influenzando l’album con elementi al limite del blues, del pop e del rock più classico. Tuttavia le sonorità tipiche delle così dette “desert session” degli artisti stoner sono preponderanti in tutte le tracce dell’album al punto tale da averlo reso pregno di melodie ricche di emozioni e di energia. Insieme alla potenza della batteria, del basso e della chitarra, sono particolarmente interessanti anche i cori, i quali ricordano i Queens of the Stone Age agli inizi della loro carriera.
Sempre in linea con lo stile delle desert session e opposto alla solitudine tipicamente imposta dal deserto, Dandy Brown ha collaborato con Mark Engel (chitarra), Mike Riley (chitarra), Damian Lautiero (basso) e Tony Mason (basso) per realizzare il suo ultimo disco che vi trascinerà in un mondo musicale tutt’altro che arido.

Emmanuele Occhipinti

Article Tags