17 dicembre 2017

Mors - Laid Back

mors

 

Artista: Mors

Album: Laid Back

Etichetta: Autoproduzione

Voto: 9.5/10

Ecco Laid Back , il primo album solista di Luca Morselli, in arte Mors, musicista, compositore, polistrumentista, produttore, videomaker originario di Milano, ma migrato a Laveno in tenera età. Appassionato di musica dall’età di nove anni, tra il 2015 e il 2017 decide di raggruppare i migliori pezzi creati in anni di attività, chiudersi in studio e registrare il suo primo album del quale è esecutore e produttore con alcune interessanti collaborazioni di amici musicisti.

Il risultato è a dir poco esaltante, una miscela di tracce psichedeliche, rock o semplicemente d’atmosfera si susseguono con naturalezza componendo un album vario mai uguale a se stesso.

In “Honey”, “The lovely towel” , “Rise and fall”, “Easy thing”, “Slow in the afternoon” si notano sonorità che richiamano Beck di Sea Change, artista di spicco nella scena alternative americana.

Chitarre tranquille, voce calda e avvolgente, tappeti sonori compatti pronti a cullarti verso pensieri psichedelici, un effetto che riprende a meraviglia il titolo dell’album, “Laid back”, il “lasciarsi andare giù, rilassarsi spegnando la mente e chiudendo gli occhi”.

Latitude” spiazza l’ascoltatore con la scelta di un sintetizzatore martellante che accompagna tutta la durata della canzone dando un effetto quasi fastidioso e dissonante. La linea vocale ed i fiati sul finale danno respiro alla traccia che si esaurisce in poco più di due minuti.

Testi autobiografici che descrivono sensazioni reali o viaggi onirici danno un tocco personalissimo a quest’opera che già alla prima traccia insinua i suoi delicati fili sonori nella testa dell’ascoltatore tessendo trame di pensieri che toccano nel profondo.

Consigliato a chi vuole rilassarsi, o a chi, come me, ha bisogno della giusta colonna sonora per riuscire ad ascoltarsi.

Valentina Irene Galmarini

Article Tags