17 dicembre 2017

Multiverso - In Successione Continua d'Istanti

insuccessionecontinuadistanti_orig

Artista: Multiverso
Album: In Successione Continua d’Istanti
Etichetta: Autoproduzione
Voto: 7/10

Un tuffo negli anni’90, nel rock macchiato di pop e contaminazioni come quello di band del calibro di Ritmo Tribale, Timoria e Karma. Questo è il mio primo pensiero all’ascolto di In Successione Continua d’Istanti, album dei Multiverso, trio lavenese che in questo lavoro pare più che energico e ispirato.
Il disco è un vero e proprio concept “sul tempo” che si snoda in ben tredici tracce cantante in lingua italiana, compito oggi più che mai difficile per il rischio di cadere in sentieri già ampiamente battuti e inflazionati. Tuttavia i Multiverso, complice anche il prezioso aiuto della paroliere Veronica Gabetta, riescono a trovare la quadra del cerchio con uno stile interessante e personale.
Pur non essendoci una caratterizzazione precisa di ogni brano (si passa da momenti di pura adrenalina a tranquille ballate), quello che accomuna la scrittura dei Multiverso è un’impostazione quasi cantautorale. Per capirci: il testo è fondamentale per comprendere il brano e la sua lunghezza (in alcuni episodi forse eccessiva) diventa una sorta di strumento aggiunto, quasi sempre melodico ma spesso in qualche modo anche ritmico.
Un disco non di facile ascolto, che taglia fuori la superficialità e richiede attenzione e il giusto stato d’animo. Senza dubbio un lavoro complesso che rende onore alla scena alternative italiana e internazionale anni’90 col giusto equilibrio fra citazione e appartenenza.

Vincenzo Morreale

Article Tags