Andrea Brilla – Brilla

Autore: Andrea Brilla

Titolo: BRILLA

Etichetta: autoprodotto

Anno: 2016

Voto: 7/10

È uscito a novembre il primo EP omonimo del ligure Andrea Brilla, in arte BRILLA, che con questo album rientra in pieno nella categoria più vitale di questo periodo: il cantautorato, in questo caso, quello italiano. A renderlo particolare sono i testi dei cinque brani contenuti all’interno dell’album, totalmente autobiografici a eccezione di “Hugo Cabret”, accompagnati dal perfetto connubio di chitarra e batteria. Lo stile rispecchia appieno questo genere: il ritmo è veloce ed energico, mentre la chitarra dà leggerezza e allegria all’insieme, rendendo l’ascolto fluido e piacevole. Ogni brano racconta una storia incentrata sui rapporti umani, che si tratti di amore come in “Agapornis” o di amicizia per “il Surgelatore”, riescono in ogni caso a esprimere emozioni diverse e adatte a ogni contesto, ma rimanendo parte di un’unica grande storia, che prosegue per tutto l’album. Ruolo fondamentale ha la voce, che guida l’intero disco, risultando malinconica in alcune parti e creando invece grandi aperture in altre, dimostrando di avere un’ottima estensione, che viene sfruttata per riuscire a comunicare al meglio quelle che sono le emozioni dell’autore e il suo stile. Quello che vuole trasmettere appare chiaro fin da subito: l’importanza dei legami personali, la bellezza dello stare insieme, il capire quanto sia necessario cominciare ad apprezzare quello che si ha intorno senza concentrarsi solo sui noi stessi, tutti valori che sono portati in questo album con spensieratezza e leggerezza, grazie a uno stile fresco e allegro. L’album nel complesso è un piacevole ascolto, sia per chi è appassionato del genere che per chi ha sempre storto il naso. Ve lo consiglio.

Sara Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.