Arianna Poli – Ruggine

Artista: Arianna Poli
Titolo: Ruggine
Etichetta: Autoproduzione
Voto: 7/10

Arianna Poli è una giovane cantautrice di Ferrara poco più che ventenne. La sua forte passione per il canto comincia già in tenera età, cantando alle recite scolastiche prima ed editando video su Youtube poi. Adolescente inizia ad esibirsi insieme ad una rock band, ma nel 2017 decide di proseguire la sua esperienza musicale da sola. L’anno successivo, con l’aiuto del fonico Samuele Grandi, pubblica il suo primo album “Ruggine”. Il titolo è ispirato proprio al significato letterale di ruggine: “una sostanza corrosiva incoerente di colore bruno rossastro che si forma sulle superfici di oggetti in ferro esposti all’aria umida o a contatto con l’acqua”. Le sei tracce che compongono il disco sono per la cantautrice personali strumenti di liberazione emotiva.

Arianna Poli nei suoi testi parla di situazioni pesanti, di perdite non accettate, di un ritorno dopo la fuga dato per scontato. Canzoni che traggono ispirazione da queste energie cercando di incanalarle completamente, creando nell’ascoltatore una sorte di tranquillità malinconica. Tale sensazione viene evidenziata anche dall’uso degli archi presenti nella canzone In questi casi si dice buona fortuna.

L’autrice è dotata di una voce molto leggera e pulita, capace di trasportare la mente in una sorta di universo narrativo ed emotivo molto delicato.

Riprendendo, a tratti, le tematiche del miglior cantautorato italiano “Ruggine” è un ottimo disco da ascoltare in cuffia sdraiati sul letto, intenti a riflettere sull’esperienza del quotidiano nelle sue più svariate sfaccettature.
La copertina, disegnata da Daniela Daisies (assieme ad un simpatico ritratto della cantautrice) rappresenta al meglio l’intero lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.