26 Maggio 2019

Band of the Week: The UnsEnsE

I The Unsense sono una band new wave e rock psichedelico di Varese, definiscono il loro genere “musica di ricerca” per la loro tendenza a giocare sul limite, sia con la musica che coi testi e con tutti i mezzi utilizzati, enfatizzando il punto di unione che esiste tra gli opposti, tra il rumore e il silenzio, tra la parola e il non senso. Le loro sonorità hanno origine da gruppi storici come The Doors, Radiohead, Led zeppelin, Area, Mogwai, Sigur ros, Tool.

Nel 2010 hanno pubblicato l’album di debutto Il Pifferaio di Pandora, ben accolto dalla critica di settore. La loro musica è descritta come onirica, ipnotizzante, in un certo qual modo assimilabile al filone dark italiano degli anni ’80 e allo stesso tempo lontanissima da esso, più vicina ai ritmi tipici della musica psichedelica e ad una ricerca di suoni e scale assimilabile alla cultura dell’Est.

 

Nel 2014 tornano in studio per registrare il secondo disco, Betelgeuse, uscito questo settembre 2015. (Recensione Betelgeuse >> https://www.vivamag.it/vm2/the-unsense-betelgeuse/)

Betelgeuse è una supernova rossa posizionata sulla cintura di Orione. Una stella alla fine del suo ciclo, prossima all’esplosione.

Questo disco vuole raccontare l’abbandono di Betelgeuse, il decollo necessario per non essere inglobati dalla fine. Con la metafora di Betelgeuse, ad una prima lettura, l’album racconta la fine di un amore. L’ambientazione in cui viene raccontata questa storia ha i colori di un mondo in crisi, popolato da esseri androidi che vivono inconsapevolmente pilotati da un programma. La necessità di abbandonare Betelgeuse rispecchia anche la necessità di abbandonare un intero sistema, uno stile di vita.

Il viaggiatore che percorre le canzoni di questo disco si scopre vestito di nero, nero come quando necessario è sentire il dolore della fine. Sentire sulla propria pelle il freddo delle stanze che rimangono vuote, delle voci distanti… come fantasmi, senza più corpi o immagine.

Oltre alla dimensione del dolore lo stesso viaggio vuole condurci ad una consapevolezza. Accettata la fine è possibile vivere l’inizio. Betelgeuse è esplosa.

Questa la tracklist del nuovo album:

01) ONE
02) PANDORA
03) CRETA
04) ANEMONE SCARLATTA
05) NESSUNO SA DOVE FINIREMO
06) BETELGEUSE
07) PROCRASTINATOSI
08) VA in the radio
09) FERIRE D’IMMAGINI
10) TU SEI IL GIORNO

L’album può essere ascoltato in streaming o scaricato gratuitamente, e volendo c’è la possibilità di contribuire al lavoro effettuando una donazione tramite paypal/carta di credito/carta di debito usando il bottone “Donate” nella sezione “Download” del sito ufficiale della band:

http://theunsense.com/pages/home.html

A fine ottobre è inoltre uscito il video del brano “Anemone scarlatta“; il cortometraggio mette in scena la fragilità dei rapporti umani con un viaggio attraverso l’inconscio. Voi cosa vedete nello specchio?

 

The Unsense sono:

Samuele Zarantonello (voce)

Davide Bressan (basso)

Alan Stanzione (chitarra)

Paolo Pusterla (chitarra)

Manuel Cazzola (chitarra)

Andrea De Taddeo (batteria)

Article Tags