Fatty Fatty Bombo – I Don’t Like You Either, So…

Artista: Fatty Fatty Bombo

Album: I Don’t Like You Either, So…

Etichetta: autoprodotto

Anno: 2015

Voto: 7/10

Con colpevole ritardo mi trovo a recensire questo lavoro di “Fatty Fatty Bombo”: progetto solista strumentale di Alessandro Chierichetti di quel di Verbania.
L’occasione di poterlo vedere dal vivo è capitata qualche mese fa in apertura ad un concerto della rassegna “La Creatura” alle Cantine Coopuf di Varese. Se spesso si cerca il concerto per vedere quale differenza ci sia rispetto al lavoro in studio in questo caso è capitato l’esatto contrario.

“I don’t like you either, so…” è un ep di cinque brani “registrato in un solo giorno” dal fratello dell’artista, Marco Chierichetti, (come si tiene a precisare nelle note del retro di copertina) che si può benissimo collocare in quel filone sperimentale/drone e, a tratti, sconfinante nella psichedelia che ha reso celebri band come i Fuzz Orchestra (giusto per citare la prima che mi è venuta in mente).

Distorsioni grosse e importanti, delay e fraseggi in loop si sposano con una batteria scarna, quasi fin troppo minimale che viene spezzata da citazioni di film (l’introduzione di “Ritorno al Futuro” in “Little Wood State” ne è l’esempio più lampante).
Un lavoro “artigianale” nel vero senso della parola, che abbraccia l’urgenza comunicativa del punk e costruisce un mondo autarchico dove Alessandro Chierichetti ci racconta il suo viaggio sonoro nella maniera più spontanea possibile, senza troppi fronzoli o post-produzioni. Da ascoltare.

Vincenzo Morreale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.