La Batteria – La Batteria II




Artista: La Batteria
Album: La Batteria II
Etichetta: Penny Records/Goodfellas
Voto: 8/10

La Batteria è una di quelle band del sottosuolo italiano che scopri nei meandri più reconditi di internet. Posti che non tutti sanno esistere. Posti non per tutti. Personalmente ho scoperto più musica lì, che scorrendo le infinite playlist di Spotify. E La Batteria sono una delle più importanti scoperte che ho fatto negli ultimi anni. Dopo aver pubblicato due album fenomenali (La Batteria, Amore Tossico), la band romana torna con un nuovo incredibile capitolo talmente ricco e sfarzoso, da fare invidia a chiunque: La Batteria II, pubblicato sull’immancabile Penny Records. Il loro mix di progressive rock, funky, jazz e musica da colonne sonore, li rende uno dei progetti più avvincenti che vi possano mai capitare nelle orecchie. Le 18 tracce che compongono questo album però vanno oltre, toccando generi  e atmosfere all’apparenza così lontani, ma al contempo vicinissimi al loro stile: abbiamo la musica barocca corredata da un meraviglioso coro polifonico del brano “Fuga”, o l’italo-disco di “Diva”, brano accompagnato da uno splendido video lo-fi in Super 8 dalle atmosfere marittime anni ’80, o ancora il latin funk corposo ma rilassato di “Moviola”. La gobliniana “Spirale” vuole essere un omaggio al maestro Simonetti, romano come loro. “Furfante Amedeo” è quel brano ammiccante e sensuale che ogni buon album strumentale deve avere.  Il flauto traverso che elegantemente compare qua e là (“Monica Vitti”, “Intervallo”) dona dolcezza e beatitudine ad un album altrimenti irrefrenabile e agitato. La Batteria II ti incuriosisce, non fai in tempo a finire un brano che subito vuoi sentire il successivo. E quando finisce, ricominci da capo, preso da un indomabile bisogno di consumarlo. Se i Goblin, i Trip e i Calibro 35 sono il vostro pane quotidiano, La Batteria fa al caso vostro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.