La Gabbia – Madre Nostra

Artista: La Gabbia
Titolo: Madre Nostra
Etichetta: You Can’t Records
Voto: 7/10

La Gabbia è una band alternative rock formatasi nel freddo gennaio 2016 a Bologna. Il gruppo mostra una doppia personalità composta da luci ed ombre: come ogni prigione, salvezza e dannazione sono due lati della stessa medaglia. Già nello stesso anno di formazione ottengono molta visibilità vincendo svariati concorsi e condividendo il palco con artisti come Willie Peyote, Hollie Cook, Gazebo Penguins, Almamegretta, ecc… L’affermazione del loro progetto artistico viene confermata con la riuscita del tour “Il bruciare vivo” concluso nell’aprile 2019.

Lo scorso 29 novembre esce il loro nuovo album “Madre Nostra”, mixato e registrato da EDAC STUDIO sotto l’etichetta You can’t records. Il disco mette in luce in chiaro modo la doppia personalità della band. Ci sono infatti tracce come Ilaria e Agrabah che riflettono una visione più moderna, con effetti elettronici e un ritmo dinamico. Brani invece come La luna e i falò e Non esisti si presentano con uno stile più riflessivo ponendo l’accento su un sound più malinconico.

Il disco parla di violenza e tumulti dell’anima ma anche di calma profonda e riflessione. Si raccontano storie di uomini e donne a partire dai lati più oscuri per arrivare a toccare quelli più luminosi. “Madre Nostra”, infatti, mette in scena un ipotetico immaginario ancora inesplorato appartenente a ciascun individuo.

Interessante l’inizio e la conclusione di questo lavoro: si parte con un sound vibrante, e si chiude con la malinconica La fine e l’inizio di una vita.
Un album non superficiale, che offre numerose spunti di introspezione e che, probabilmente, ha bisogno più di un solo ascolto per essere compreso completamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.