Little Creatures – Some New Species

Artista: Little Creatures

Album: Some New Species

Etichetta: Riff Records

Anno: 2015

Voto: 9/10

Questo album in uscita mi ha incuriosito, prima di tutto perché esce il giorno del mio compleanno. In secondo luogo perché le musiche di queste due signorine emergono dalle acque del nostro lago Maggiore, ed è proprio questo sottofondo acquatico che caratterizza dolcemente tutte le otto tracce di Some New Species. Le Little Creatures nascono nel 2012 dall’incontro tra un ukulele e una tastiera, più precisamente dall’unione artistica della chitarrista Nat con la neo musicista Marta. Dopo il primo EP che portava il nome del duo, esce il 24 novembre il primo album, Some New Species, che nonostante si presenti come primo disco del duo, accompagnato questa volta dal basso di Simone e da chitarre, xilophoni e violoncello di Luca, è un lavoro a mio parere molto cosciente e ben composito. Ad un primo ascolto sembra di essere inciampati in qualche produzione nordica, di quella corrente dal nome a mio parere cacofonicissimo di “folktronica” che non rende assolutamente l’idea di ciò che rappresenta: giungono come evocazioni dal repertorio post-rock e sperimentale i britannici Tunng, e perché no, i noti The Xx, lo statunitense Tycho. Come non pensare a Soko e alle First Aid Kit, esempi di voci femminili dall’originalità artistica molto spiccata.
Sorprende positivamente pensare che questo tipo di musiche arrivino proprio da qui. Siamo di fronte a un folk delicato, dalle tinte pastello, dalle melodie oniriche, talvolta malinconiche, altre volte rasserenanti. Non pensate ad un canto popolare dalla voce femminile, vi sto parlando di raffinatezze elettroniche, di tinte che passano in mille sfumature tra la voce limpida dell’ukulele e lo sbarluccichìo dello xilophono. Divise tra dolci e solari, introspettive e malinconiche, con qualche punta di psichedelia, queste otto canzoni potranno accompagnarvi in momenti di solitudine e romanticheria, o in qualche rilassante viaggio tra paesaggi naturali e di sogno, dove scorrono fiumi dal dolce suono, e il cielo si tinge dei colori dell’alba e del tramonto. Vale la pena un bell’ascolto, no? Per me è un 9.

Sofia Parisi

Un pensiero riguardo “Little Creatures – Some New Species

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.