26 Maggio 2019

Lo Zoo di Berlino feat. Patrizio Fariselli - Resistenze Elettriche




Artista: Lo Zoo di Berlino feat. Patrizio Fariselli
Album: Resistenze Elettriche
Etichetta: Consorzio ZdB/New Model Label
Voto: 7/10

Lo Zoo di Berlino sono una di quelle band che sembrano uscite direttamente dalla stagione d’oro del prog italiano, gli anni ‘70. Il loro sound inconfondibile, i numerosi richiami culturali e un assoluta libertà artistica, rendono il trio romano una bomba pronta ad esplodere in un periodo assai oscuro da più punti di vista. E allora viene automatico pensare di pubblicare un album come Resistenze Elettriche esattamente il 25 aprile, fregandosene delle convenzioni discografiche che vogliono le uscite il venerdì. Insomma Lo Zoo di Berlino, pur riprendendo generi passati, pur collaborando con i mostri sacri della musica (sempre siano lodati Fariselli e i suoi Area), è decisamente una dei progetti più interessanti in circolazione. Pensato per essere pubblicato su vinile, Resistenze Elettriche presenta sul lato A i grandi classici degli Area rivisitati dal vivo in occasione di un tour con Fariselli. Nel lato B invece troviamo tre brani inediti de Lo Zoo. In De Waiting War il futurismo torna cool con gli “intonarumori” di Luigi Russolo e la suite di Francesco Pratella. I rumori rimangono nel brano introspettivo Control Freak, ma si fanno moderni, riprendendo quei fastidiosi suoni delle notifiche dei social, gli stessi che ogni giorno ci bombardano fino a farci saltare le cervella. Ganz Egal Marcela Lagarde apre con un basso corposo e le vecchie registrazioni di Christiane Felscherinow (si proprio lei, la Christiane F. che ha ispirato la band per il nome). Il brano è dedicato a Marcela Lagarde antropologa e politica messicana, tra le prime ad aver coniato il termine femminicidio. Chiude il lato B una versione funk rock di Bella Ciao. Con la speranza di trovarli con un album interamente originale, Lo Zoo di Berlino ci regala una raccolta emozionante, ma soprattutto resistente.

Article Tags