Mascara – Lupi


Artista: Mascara

Album: Lupi

EtichettaEclectic music group

Anno: 2014

Voto: 7

Arriva un momento della vita di una band che avere pantaloni a sigaretta, un numero di accessi al Rocket significativo, magliette orribili e capelli improbabili come nei video degli A-ha non basta più. Quando ti accorgi che i tuoi amici sono rimasti con l’App Lo.Mo. Per iPhone (ma esiste?) e un divano Ikea da regalare all’ennesimo trasloco per Milano e invece tu hai una vera band con qualcosa da dire è davvero tardi per tutti ed è un vero peccato registrare un “rullante a panettone” tanto per farlo.

I Mascara (Claudio Piperissa, Marco Piscitiello, Lucantonio Fusaro, Nicholas Negri e Simone Scardoni) con “Lupi” osano e resistono alla prova del tempo. Si spingono oltre quella finta omosessualità lasciata intendere da ritornelli facili e dejavù ruffiani, videoclip dal gusto discutibile e costruiscono un qualcosa di difficilmente collocabile in un genere o filone preciso.

Certo è che la lezione magistrale della wave Italiana rimane il punto di partenza ma questa volta ha solide basi fatte di testi in italiano con una certa consistenza figli del miglior cantautorato attuale (ho detto il migliore non quella robaccia che vi viene in mente appena dico “cantautorato”) e una band che fila dritta come un treno alla meta.

La produzione del disco è davvero egregia, non eccessivamente patinata ma nemmeno troppo lo-fi (tanto non funziona più dire che fai un disco lo-fi, tanto vale tornare al vecchio trucco della collezione di farfalle).

Ad ogni modo ritengo che “Lupi” sia ad oggi il capolavoro della band: perfetto e imperfetto quanto basta, ruvido con tutto l’essenziale messo a nudo, malinconico e disilluso come una sberla che lascia il segno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.