One Eyed Jack – What ‘m I Getting High On?

Artista: One Eyed Jack

Album: What ‘m I Getting High On?

Etichetta: Fil 1933 Group

Voto: 8/10

Gli appassionati di David Lynch avranno riconosciuto nel nome del trio bresciano il locale sinistro della serie tv Twin Peaks. Ma non è l’unico elemento che richiama i primi anni ‘90. Anche il sound del loro secondo album intitolato What ‘m I Getting High On?, pubblicato nel marzo 2017 con la label  Fil 1933 Group, richiama al sound sporco e graffiante di quegli anni. Le 10 tracce sono permeate da un’atmosfera nostalgica e cupa, ma allo stesso tempo moderna ed esplosiva. I gruppi di riferimento sono facilmente individuabili: Nirvana, Mudhoney, Soundgarden e Queens of the Stone Age. Ma nel brano Soon Back Home è riconoscibile un tributo, forse non voluto, ai Black Sabbath con Planet Caravan. La voce psych effettata, lontana e delicata rilassa l’ascoltatore e lo prepara ai brani più carichi dell’album.

The Edge of the Soul è uno dei brani che più rappresenta l’estetica musicale del gruppo. L’atmosfera cupa delle strofe si risolve con un ritornello a più voci, capace di inebriare l’ascoltatore, mentre il breve assolo chiude magnificamente il brano.

Il basso distorto e ritmato di Drama Shit apre un brano dai sapori punk rock dove Il ritmo veloce e agitato lo fa da padrone e intensifica il rapporto tra la musica e l’ascoltatore, ormai quasi completamente consolidato.

L’ultimo brano dell’album, intitolato Dog Fight è caratterizzato da un andamento irregolare: il ritornello ricorda una ballata sinfonica, ma il bridge ci riporta al sound hard tipico della band.

What ‘m I Getting High On è un album nostalgico, che vuole riprendere elementi dal passato, ma senza essere ripetitivo o scontato. I tre musicisti sanno esattamente cosa vogliono e lo dimostrano con questo lavoro  capace di aggiungere al sound post rock, elementi punk, noise e psych.

Noemi Bolis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.