Ryan Bingham – American Love Song




Artista: Ryan BinghamTitolo: American Love Song
Titolo: American Love Song
Etichetta: Axster Bingham Records/Thirty Tigers
Voto: 7,5/10

Raccontare un disco in poche righe, non è mai impresa semplice, soprattutto se fra le mani ci ritroviamo un’opera come “American Love Song”, un monumentale album dalla durata monstre di un’ora ed un pugno di minuti. Vasto, tutto da esplorare, pieno di contraddizioni, ma grandioso ed affascinante, proprio come gli Stati Uniti, paese a cui Ryan Bingham rivolge una controversa dichiarazione d’amore lunga quindici brani.
L’amore di Bingham per il suo paese, tuttavia, è tutt’altro che romantico e come ogni amante sincero, non esita a mostrarne l’incoerenza ed ambiguità. La sofferta America, infatti, descrive un paese dal grilletto facile, che ha smarrito il suo sogno fra l’intolleranza e le falsità, lontano da quello che il musicista di Hobbs vorrebbe lasciare in eredità ai suoi figli. La caustica genuinità del country Blues di Bingham, pervade da costa a costa l’intero album, prendendo ampiamente le distanze da molti suoi patinati contemporanei. Nonostante le frequentazioni da Oscar, Ryan, ha mantenuto, infatti, l’onestà di un genere che in questa incarnazione, mostra un lato blues più pronunciato che mai, soprattutto nei temi. Musica vissuta come continua terapia, una sorta di metadone emozionale per un’esistenza vissuta fra rodeo, polvere del New Mexico e alcolismo generazionale.
L’intera palette della vasta gamma sonora made In USA, viene sviscerata lungo un disco che sorprende l’alta qualità media registrata, che, nonostante qualche fisiologica flessione, rende difficile scegliere un brano riassuntivo dell’essenza dell’opera.
La solidità di American Love Song, rende l’album un’unica inscindibile cavalcata nel deserto, che mal si presta a giochi da playlist. Ryan, si conferma come l’ultimo cantore credibile del genere, con un disco che descrive il suo essere “di altri tempi”, non come un’anacronistica scelta stilistica, ma vera urgenza sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.