Vanarin – Ep2

Artista: Vanarin
Album: Ep2
Etichetta: Dischi Sotterranei
Voto: 7/10

Dei Vanarin si sta parlando da parecchio tempo e non solo perché di loro si è interessata sin da subito una musicista del calibro di Roberta Sammarelli, che ha deciso di seguirli come manager nei loro primi passi. Anzi, diciamo che se di loro si parla è semplicemente perché hanno talento, perché possiedono quel quid in grado di distinguerli da una massa che ultimamente corre il rischio di divenire sempre più ripetitiva.

Merito senza dubbio di David Paysden, italoinglese, cresciuto a Brighton ma da più di dieci anni residente a Bergamo, musicista ispirato, tecnicamente pronto e dal bagaglio eclettico (dev’essere di famiglia, visto che suo fratello Frederick si era già fatto notare in precedenza con i Sonars) ma anche di un’unità di gruppo fortemente coesa: Marco Sciacqua, Massimo Mantovani e Marco Brena sono anch’essi responsabili di scrittura e arrangiamento, hanno trovato un’intesa fuori dal comune e già a sentirli su disco si vede che suonano come una cosa sola. L’ep di esordio li aveva fatti conoscere ma è solo con “Overnight” che si sono rivelati davvero, aprendo per artisti importanti come Thurston Moore, Fast Animal and Slow Kids, Pan Del Diavolo, oltre che una fortunata partecipazione al Mi Ami del 2018.

“Ep2” non cambia le carte in tavola, dando solamente un certo incremento alla componente “black” del loro sound: Funk, Rnb, Soul sono in qualche modo più presenti, con brani fortemente incentrati sul groove, con le tastiere che avvolgono le chitarre e la voce di David a ricamare melodie di ottima fattura. Per nulla immediati, questi cinque episodi lavorano lentamente nella testa, ed entreranno in circolo solo dopo alcuni ascolti, quando tutti gli elementi che li costituiscono si saranno rivelati.

Niente di nuovo sotto il sole, la formula è sempre quella di prendere il passato (uno spettro sonoro che va dai Beatles ai Talking Heads, passando per Marvin Gaye) e di rileggerlo in chiave moderna. Lo fanno meglio di altri e per questo funzionano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.